Vuelta: ottava tappa a Primoz Roglic

img
img
img
img
shape
shape
blog-details
28
ott

Lo sloveno precede Carapaz che resta leader della generale

Primoz Roglic vince l'ottava tappa della Vuelta trionfando sull'arrivo in salita dell'Alto de Moncalvillo. Grande performance per lo sloveno che dà una bella dimostrazione di forza a Richard Carapaz (secondo e ancora in maglia rossa per 13''). 

Tappa che si accende subito con un tentativo di 7 corridori dopo 55 km: Remì Cavagna (Deceuninck QuickStep), il campione portoghese Rui Costa (UAE, in fuga anche nella tappa di ieri), Robert Stannard (Mitchelton Scott), Stan DeWulf (Lotto Soudal), Benjamin Dyball (NTT), Julien Simon (Total Direct Energie) e Angel Madrazo (Burgos BH). Gli attaccanti hanno un vantaggio superiore ai quattro minuti sul gruppo del leader Carapaz. Durante la salita del Puerto de La Rosa la Movistar si mette in testa al gruppo maglia rossa a tirare e sul gran premio della montagna il vantaggio dei sette fuggitivi si riduce a 2’37’’.

L'azione degli attaccanti si esaurisce ai piedi della salita finale. Tra i big rimangono davanti la maglia rossa Carapaz, Roglic, Poels, Mas, Kuss, Carty, Vlasov e Dan Martin. Dopo un primo forcing di Hugh Carty, seguito da Sepp Kuss, a due chilometri e mezzo dal traguardo mettono il turno Carapaz e Roglic. Riescono a seguirli Dan Martin, Carty e Vlasov, che a 1,5 km dal traguardo tenta l'allungo. 

Rispondono Roglic e Carapaz che raggiungono il russo e lo superano, mentre qualche metro più indietro Dan Martin prova a resistere. 

Ai 700 m dala conclusione arriva la fucilata di Primoz Roglic che prende una ventina di metri a Carapaz e va dritto fino al traguardo. L'ecuadoriano arriva secondo e mantiene la leadership della classifica generale, mentre Dan Martin giunge terzo sul traguardo.